Vitamina D nei bambini e neonati: perchè è importante

bambini -

Vitamina D nei bambini e neonati: perchè è importante

La vitamina D (o D3 o colecalciferolo) è un elemento essenziale per l'assorbimento del Calcio e quindi per la salute del sistema scheletrico. Questa è la prima risposta alle domande della madri sul motivo per cui è così importante dare questa vitamina a un bambino sin da appena nato. In questo articolo parleremo della vitamina D e delle sue proprietà come fissare il calcio nelle ossa.

In effetti, la vitamina D è fa parte dei nutrienti che supportano la crescita e la salute delle ossa: è molto importante che la vitamina D venga assunta durante la fase di crescita, perché è proprio nei primi anni di vita che si gettano le basi per la corretta mineralizzazione delle ossa. In caso contrario, in età adulta, potrebbero verificarsi sintomi di malattie da carenza come osteomalacia e rachitismo.

Quindi, la funzione del colecalciferolo nei neonati e nei bambini è quella di promuovere un eccellente sviluppo osseo. Aiuta nella sintesi degli enzimi presenti nella mucosa, che sono responsabili del trasporto del calcio disponibile e sono necessari per una buona calcificazione delle ossa e dei denti di bambini e neonati.

Vitamina D dove si trova

La vitamina D appartiene alla categoria delle vitamine liposolubili (ovvero solubile nelle sostanze grasse), quindi può essere assorbita con il cibo e anche grazie alla luce solare.

La vitamina D dove si trova? Sicuramente in molti alimenti e soprattutto nel pesce e nelle uova. Normalmente, quando dimesso dall'ospedale, dovrebbero essere prescritti al neonato integratori specifici, almeno per i primi 90 giorni di vita.

Inoltre, è importante che i bambini mangino cibi ricchi di calcio: sembra che il latte e i prodotti caseari non siano una buona fonte di calcio (al contrario di ciò che si pensava in passato, a causa della loro acidità), ma meglio orientarsi verso alimenti vegetali, come mandorle e sesamo e verdure come cavoli, spinaci e broccoli o frutta come arance e fichi. Anche i legumi contengono calcio ed anche pesci come alici e sardine.

E' altresì noto che una regolare esposizione ai raggi solari, anche circa 15 minuti al giorno, permetterebbe al nostro corpo di produrre la vitamina D necessaria per il suo corretto funzionamento. Quindi non dimenticare mai di lasciare che i piccoli facciano movimento e garantiscano loro uno stile di vita sano. Sovrappeso e obesità sono nemici (anche) della vitamina D, che, essendo liposolubile, rimane "bloccata" nei depositi di grasso e non riesce a raggiungere gli organi che ne hanno bisogno.

Cosa succede quando manca la vitamina D nei bambini e neonati

L'osteomalacia e il rachitismo sono tipiche carenze di vitamina D. Nei bambini, questa carenza può causare rachitismo e trasformarsi in deformità ossee. Per ovviare a questo problema, le donne in gravidanza dovrebbero mantenere livelli sufficienti di vitamina D durante la gravidanza e l'allattamento per proteggere il bambino.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati