Coenzima Q10 e fibromialgia

Coenzima Q10 e fibromialgia

Il Coenzima Q10, è un potente antiossidante presente nella maggior parte dei tessuti del corpo. Molte ricerche suggeriscono che le persone con fibromialgia e sindrome da fatica cronica hanno bassi livelli di Coenzima Q10. 

Il ruolo dei coenzimi è di aiutare a convertire le molecole del cibo in energia sotto forma di adenosina trifosfato (ATP), di cui possono essere carenti i soggetti colpiti da fibromialgia e sindrome da stanchezza cronica. 

Bassi livelli di Coenzima Q10 sono stati anche collegati a diversi disturbi neurodegenerativi, diabete, cancro e malattie cardiovascolari.Il Coenzima Q10 è diventato un integratore comune per la fibromialgia e questi disturbi e ha ricevuto una buona dose di attenzione dai ricercatori.

Cosa dice la ricerca su Coenzima Q10 e fibromialgia

Un consistente e crescente gruppo di ricerche scientifiche conferma che livelli bassi di Coenzima Q10 è una caratteristica comune della fibromialgia. Alcuni ricercatori affermano che potrebbe svolgere anche un ruolo nello sviluppo di questa condizione.La ricerca sulla maggior parte dei trattamenti fibromialgia ha dato risultati contrastanti, ma gli studi iniziali sul Coenzima Q10 sono stati promettenti. Ha dimostrato di migliorare: 

  • Iperalgesia (amplificazione del dolore)
  • Depressione
  • Fatica
  • Intolleranza all'esercizio 
  • Qualità della vita
  • Gran parte della ricerca indica miglioramenti nello stress ossidativo  e della  disfunzione mitocondriale.

Abbiamo ancora bisogno di studi sempre più ampi per sapere con certezza qual è il ruolo del Coenzima Q10 in queste patologie, quanto sia sicuro ed efficace il trattamento e se i farmaci che aumentano i livelli di Coenzima Q10 siano più efficaci degli integratori.

Dosaggio Coenzima Q10

Coenzima Q10 è ampiamente disponibile in forma di integratore senza prescrizione medica. Un dosaggio tipico di Coenzima Q10 va da 30 a 90 mg al giorno, assunto in dosi più piccole due o tre volte al giorno. Alcuni medici hanno raccomandato fino a 200 mg al giorno. Finora, non esiste una raccomandazione di dosaggio specifico per la fibromialgia e la sindrome da stanchezza cronica.

Il Coenzima Q10 è liposolubile, il che significa che verrà assorbito meglio se assunto con un alimento contenente olio o grasso. Il Coenzima Q10 funziona lentamente, quindi potresti non vedere subito un beneficio terapeutico ma dopo alcune settimane.

Alimenti contenenti Coenzima Q10

È abbastanza semplice aumentare la quantità di Coenzima Q10 nella dieta. Si trova in:

  • Manzo
  • pollo
  • Uova
  • Pesci oleosi come sardine, sgombri, aringhe e trote
  • Carni d'organo come fegato, reni e cuore
  • Olio di semi di soia e canola
  • Arachidi
  • Pistacchi
  • semi di sesamo
  • broccoli
  • Cavolfiore
  • Arance
  • Fragole

Coenzima Q10 effetti indesiderati

Alcune persone manifestano effetti collaterali assumendo Coenzima Q10, ma questi effetti sono generalmente lievi e non richiedono un trattamento. 

In realtà il coenzima Q10 è utile nel ridurre gli effetti collaterali causati dalle statine (mialgie o dolori muscolari), farmaci adoperati per ridurre il colesterolo.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati