Acidità di stomaco Addio con alimentazione e rimedi naturali giusti

Acidità di stomaco Addio con alimentazione e rimedi naturali giusti

In alcuni casi, la digestione può causare acidità, bruciore di stomaco e mal di stomaco: ecco come affrontare e risolvere questo problema comune.

Il processo digestivo che si svolge nello stomaco richiede la produzione di succo gastrico acido, la sua funzione è quella di scomporre il cibo e "trasformarlo". In circostanze normali, lo stomaco non risulta influenzato dall'acidità che viene a crearsi. Tuttavia, in alcuni casi, questi succhi possono causare infiammazione, con conseguente bruciore acidità e nausea. Esaminiamo insieme cause e rimedi.

 

Principali cause di bruciore di stomaco e nausea

L'ansia e lo stress sono di solito due fattori di rischio per la salute dello stomaco. Tuttavia, anche dopo aver mangiato troppo o un pasto non salutare, oltre a fumare o assumere determinati medicinali che stimolano o danneggiano la mucosa gastrica, possono verificarsi bruciori e acidità.

Altre cause di una sensazione di bruciore di stomaco possono colpi di freddo e masticare troppo velocemente durante il pasto. Anche una dieta generica non è adatta al tuo corpo se non tiene conto di un eventuale intolleranza alimentare, come, ad esempio intolleranze al glutine e lattosio che possono causare mal di stomaco e nausea.

 

Di solito il problema è causato dal reflusso acido

Quando il cibo e il succo gastrico salgono dallo stomaco all'esofago, si parla di reflusso gastrico (o dello stomaco). Se ingerito, questo acido che si forma può causare mal di stomaco, acidità, bruciore e dolore nel tratto digerente. Ciò accade quando una valvola (detta sfintere gastroesofageo), che si trova tra lo stomaco e l'esofago e regola il passaggio del cibo, non funziona correttamente e si apre in momenti sbagliati, quando invece dovrebbe restare chiusa (ad es. durante la notte, causando sintomi spiacevoli). In questi casi, è meglio evitare di addormentarsi immediatamente dopo aver consumato la cena.

 

Una corretta dieta è il primo trattamento per curare l'acidità di stomaco

Nella maggior parte dei casi, il bruciore di stomaco può essere trattato e prevenuto ponendo attenzione a quali cibi ingeriamo. Tuttavia, oltre ad una corretta alimentazione, devono essere adottate alcune regole molto semplici:

Evita i pasti troppo abbondanti, soprattutto non esagerare a cena. Oltre a distribuire il cibo della giornata tra pranzo e cena, è anche importante gustare una ricca colazione e due spuntini tra colazione e pranzo. Oltre a favorire la digestione, questo può anche ridurre l'acidità dello stomaco, che potrebbe aumentare a causa del digiuno protratto nelle persone più sensibili.

Masticare lentamente: in questo modo il cibo diventa più digeribile senza appesantire lo stomaco.

Cenare in un ambiente tranquillo e passare 20 minuti a rilassarsi brevemente dopo aver mangiato. E' sufficiente restare seduti senza fare niente godendosi questi pochi attimi di relax.

 

Bruciore di stomaco:  attento a cosa metti nel piatto

La ricerca scientifica è stata in grado di osservare che nel caso di mal di stomaco e acidità, troppe restrizioni alimentari non portano molti risultati. La "dieta in bianco" di solito non è solo inefficace, ma anche controproducente. Invece, devi imparare a riconoscere gli alimenti che scatenano i sintomi una volta consumati (quelli che, anche se consumati in piccole quantità, provocano nausea, bruciore di stomaco e stanchezza).

Detto questo, il caffè, la soda contenente cola, il tè contenente teina e il cioccolato e i cibi fritti dovrebbero generalmente essere evitati, in quanto causa di reflusso gastroesofageo. Se mangi molte spezie, e consumi bevande gassate, vino e alcoolici in generale è molto probabile che andrai ad irritare la mucosa gastrica. 

Bruciore di stomaco: rimedi naturali contro acidità

Camomilla: classica terapia naturale contro l'acidità gastrica. La camomilla è utile bevuta mezz'ora prima di dormire, oltre a prevenire l'insorgere dell'insonnia,  previene i risvegli dovuti ai dolori di stomaco oltre a lenire le mucose infiammate. Può rilassare il corpo e ridurre lo stress, e lo stress è di solito una delle cause del bruciore di stomaco.

Aloe vera: rimedio dai molteplici benefici, in particolare per alleviare il bruciore dello stomaco, lenitiva delle infiammazioni oltre che della pelle anche dello mucosa gastrica, può essere assunta come succo d'aloe. È efficace assunta prima dei pasti principali per prevenire o ridurre l'irritazione dello stomaco e dell'esofago.

Ficus carica: il macerato glicerico di fico è utile nei sintomi psicosomatici che si riflettono a livello gastrointestinale, specialmente se associati ad acido gastrico eccessivo, gastrite, ulcere duodenali, disfagia; promuove anche la guarigione dell'ulcera e aiuta a regolare la secrezione di acido gastrico.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati